10 idee per arredare economicamente la tua casa vacanze

La tua casa vacanze sta prendendo forma: i muri sono stati tinteggiati, gli spazi ridefiniti e adesso è arrivato il momento di comprare i mobili e arredare l’appartamento. Non sai però da che parte cominciare, ma quello che sai è che, sicuramente, non vuoi spendere troppo. Quindi, come procedere?

Oltre a tenere a mente i principi dell’home staging, puoi seguire questi 10 semplici consigli per arredare al meglio la tua casa vacanze senza spendere una fortuna.

  • Prima pianifica, poi compra: la prima cosa da fare è pianificare. Compila una lista di tutti gli elementi di arredo essenziali e dedicati solo successivamente agli accessori. Sii realistico, hai davvero bisogno di quel candelabro quando devi prima comprare il materasso? Assicurati anche di stilare un budget di spesa prima di darti alle spese pazze. Dai un’occhiata ai siti internet di vari negozi per farti un’idea dei prezzi e non lasciarti scappare sconti e promozioni;
  • Riutilizza e ricicla: non è necessario acquistare tutto nuovo di zecca. Riutilizza quanti più mobili puoi e sii creativo. Se vuoi riutilizzare quel vecchio divano rendilo più accattivante e alla moda utilizzando una nuova copertura e dei cuscini colorati. Et voilà! Il gioco è fatto. Esistono anche molte soluzioni environmental friendly per riutilizzare materiali di scarto e trasformarli in mobili originali per la tua casa vacanze. Prendi ad esempio i pallet, che possono essere trasformati in un tavolo o in una struttura per il letto. Oppure le cassette da frutta che, una volta dipinte, possono essere assemblate in una libreria o diventare dei comodini;
  • Datti al fai da te: prima di gettare via i vecchi mobili rovinati, fermati un momento a pensare se potresti riutilizzare in qualche modo le parti ancora in buone condizioni. Ad esempio, le persiane potrebbero diventare dei singolari portariviste. E perché non utilizzare anche quello che la natura ci offre? Appendi un grosso ramo con due corde e trasformalo in un appendiabiti o nella struttura per un lampadario;
  • Sii creativo con i mobili Ikea: l’Ikea è indubbiamente la prima scelta per quanto riguarda l’arredamento a poco prezzo. Personalizza e rendi esclusivi i mobili più basic: una mano di pittura, pomelli originali e mix and match di forme e stili renderanno unica la tua casa vacanze;
  • Pensa al futuro: mobili e arredamenti economici possono sembrare un’opzione allettante ma, a lungo andare, non costituiscono una scelta vantaggiosa. Il costo per riparare eventuali danni o sostituire parti di mobilio rovinato potrebbe rivelarsi più alto dell’importo che avresti speso inizialmente per acquistare mobili più resistenti. Evita inoltre di disporre troppi tappeti in casa, dal momento che si sporcano facilmente e i lavaggi frequenti potrebbero via via consumarli. Opta per pavimenti resistenti e facilmente pulibili: il parquet, per quanto raffinato ed elegante, è di difficile mantenimento e si rovina con facilità;
  • Previeni le sostituzioni: stila una lista degli oggetti più fragili e di quelli che tendono a sporcarsi con più facilità o di quelli che sono più difficili da pulire. Da qui, pensa poi a come evitare di sostituirli. Ad esempio, i copriletti e le coperte di colore chiaro tendono a sporcarsi molto più velocemente e vanno lavati con maggiore frequenza;
  • Non usare viti: praticare fori nel muro ti sembrerà, inizialmente, una buona idea. Poi però, quando vorrai poi modificare la disposizione degli arredi, ti ritroverai con una serie di buchi sparsi qua e là che dovrai stuccare e riverniciare. Una valida alternativa alle viti sono le strisce autoadesive per appendere specchi e quadri. Se vuoi dare un look moderno alla tua casa vacanze, invece, puoi limitarti ad appoggiarli sui mobili e contro il muro;
  • Usa la carta da parati: è l’ideale per ravvivare un muro anonimo o coprire facilmente le macchie. Utilizzala in tutta la stanza o scegli un motivo estroso da usare come accento su un’unica parete. Puoi anche utilizzare stickers e decorazioni da muro, ne esistono di ogni forma, colore e dimensione e sono ancora più economici, facili da applicare e riposizionare della carta da parati;
  • Sfrutta gli spazi piccoli: fai sentire a casa i tuoi ospiti allestendo delle zone calde, accoglienti e rilassanti negli spazi più piccoli della casa che solitamente non sfrutteresti. Allestisci una zona relax posizionando una comoda poltrona vicino a una finestra, o trasforma lo spazio del sottoscala in un piccolo angolo da lavoro con una scrivania e una lampada da tavolo;
  • Visita i mercatini dell’usato: ti sorprenderai da quanti pezzi di arredo economici riuscirai a trovare nei negozi di seconda mano. Fai un giro per le botteghe dei rigattieri, tra le bancarelle e i mercatini dell’usato della tua zona, non solo risparmierai ma sosterrai anche l’economia locale.

Seguendo questi semplici consigli e combinandoli con le tecniche dell’home staging sarai in grado di arredare al meglio la tua casa vacanze senza andare in rosso.

Bassa stagione: come aumentare le prenotazioni della tua casa vacanze<< >>Come NON far vivere ai tuoi ospiti un soggiorno da brivido

Leave a Reply

Your email address will not be published.